logo Angela Lagana psicologa psicoterapeuta

psicologa e psicoterapeuta Gestalt

psicologa e psicoterapeuta Gestalt

Vigonovo (VE) | Torino | Chivasso (TO) | Online

Vigonovo (VE)
Torino
Chivasso (TO)
Online

Contattami

Mi piace pensare al percorso terapeutico come ad un viaggio.

In fondo, la persona che decide di intraprendere una psicoterapia è colei che, coraggiosamente, sta decidendo di iniziare un viaggio unico all’interno del fantastico e misterioso mondo che è l’essere umano, se stessa. I nostri modi di essere, i nostri schemi, ci possono togliere il fiato, farci soffocare, tanto da sviluppare sintomi legati ad esempio all’ansia, al panico, alla depressione.

La psicoterapia, come il viaggio, ci può sostenere in questi casi ad andare in luoghi sconosciuti dove poter vedere quelle possibilità fino ad ora sconosciute: un unico modo di relazionarci diventa uno dei modi di relazionarci.

I sintomi dell’ansia, ad esempio, portano con sé un significato, diverso per ciascuno.

Questo ci permette proprio di vedere quel qualcosa che ci era invisibile fino a quel momento, ma che il corpo conosceva bene. Il mio approccio è quello della terapia della Gestalt. Una terapia esperienziale in cui, per chiudere con il passato, si lavora con la persona sulla sua situazione relazionale attuale, sulla sua difficoltà nel qui e ora.

Arriva il momento in cui prendere in mano la situazione, e forse per te è adesso.

Puoi contattarmi compilando il modulo sottostante, eventualmente esprimendo una preferenza per lo studio di riferimento: Vigonovo (alle porte di Padova), Torino e Chivasso. In alternativa offro anche sedute di psicoterapia online.

Angela Laganà Psicologa e psicoterapeuta Gestalt
Contattami

Compila il form per contattarmi

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Gli studi dove pratico sedute di psicoterapia

Vigonovo (VE)

Via San Francesco, 16/a
A 4km da Corso Stati Uniti a Padova

Torino

Corso Palermo, 83
A 2km dal centro di Torino

Chivasso (TO)

Viale Matteotti, 5
A 25km da Torino

Online

Beh, questa non è certo una questione di dove :-)